MASSAGGIO CONNETTIVALE

Il massaggio Connettivale è un tipo di trattamento che si focalizza sugli strati più profondi dei muscoli e appunto del tessuto connettivo. È utile soprattutto per dolori cronici e contratture profonde, perché con le sue manualità di sfregamento sulla cute, porta una forte iperemia, quindi si crea una vasta vascolarizzazione del distretto corporeo, capace di rigenerare muscoli, fasce, tendini, legamenti eliminando cataboliti (scorie cellulari dovute agli stati infiammatori e dolorosi) attraverso questa forte iperemia attiva.

Elimina anche aderenze dovute a contratture croniche, che possono appunto bloccare la circolazione causando dolore, infiammazioni e limitazioni dei movimenti. Il cliente durante il trattamento, sentirà un forte calore provenire dalla cute, dovuto alla particolare manualità di questo massaggio.

Durata: 60min

Benefici: in genere si focalizza su un problema ben specifico, è adatto a persone che hanno problemi:

  • dolore cronico;
  • dolore lombare;
  • mobilità limitata;
  • bisogno di riabilitazione post infortuni (cadute, colpo di frusta, incidenti durante lo sport);
  • infortuni da traumi ripetuti (come nella sindrome da tunnel carpale);
  • problemi posturali
  • tensione a livello di ginocchia, glutei, quadricipiti, spalle, muscoli trapezoidali;
  • dolori da osteoartrosi;
  • sciatalgia (infiammazione del nervo sciatico cronica)
  • sindrome piriforme;
  • gomito da tennista;
  • fibromialgia;
  • spasmi o tensioni muscolari;
  • dolori post allenamento.

Controindicazioni: generalmente il massaggio connettivale non pone restrizioni particolari, salvo in qualche caso particolare che il professionista prenderà in considerazione, quali:

  • Quando sono presenti ferite o infezioni della pelle;
  • Immediatamente dopo un’operazione chirurgica;
  • Immediatamente dopo la chemioterapia o la radioterapia, a meno che non venga consigliato direttamente dal medico;
  • Nei casi di tendenza a coaguli di sangue. C’è infatti il rischio che dei piccoli trombi vengano mossi durante il massaggio, quindi i pazienti affetti da patologie cardiache dovrebbero chiedere il parere di un esperto prima di sottoporsi al trattamento;
  • Le donne incinte dovrebbero avvertire il medico prima di intraprendere un percorso di sedute connettivali.
  • Non dovrebbe essere effettuato direttamente su ematomi, pelle infiammata, ferite non guarite, ernia addominale o in caso di recenti fratture.

Noi dell’Erboristeria Presezzo possiamo aiutarti!

Prenota un appuntamento!